Come nasce e cos’è il METODO INTEGRA

L’immagine dell’io è l’idea, costruita sulla base del proprio vissuto che ciascuno di noi ha di se stesso; è quello cioè, che ciascuno di noi crede di essere e di valere e che determina il rapporto con noi stessi e conseguentemente con gli altri. Molto spesso si ricorre alla chirurgia estetica per trovare un senso di armonia con se stessi, ma il senso di insoddisfazione interiore perenne, l’affannosa ricerca dell’approvazione e del consenso altrui, o addirittura  la ricerca di un ideale di bellezza esterno da fare proprio, la giovinezza ad ogni costo, non sono le giuste motivazioni.

Nell’attuale società globalizzata, si pensa che il successo sia strettamente collegato all’immagine, un’immagine ben determinata dai modelli proposti continuamente dai mass media, intimamente radicati nell’immaginario collettivo e adottati come standard sociali.

In ambito medico estetico, la medicina e la chirurgia si sono “piegate” troppo spesso a questo tipo di standard, alla bramosia dell’effimero ad ogni costo, azzerando l’unicità dell’essere, la sua individualità e la bellezza della diversità.

Un circolo vizioso nel quale non ci si vede mai abbastanza belli, mai abbastanza perfetti.

DA QUESTE RIFLESSIONI NASCE IL METODO INTEGRA che ha la presunzione di richiamare alla realtà, di riportare il centro dell’attenzione sulla questione del rapporto tra estetica e verità, tra la struttura corporea atletica e giovanile e il cambiamento dovuto al tempo e alle vicende dell’esperienza del vissuto.

INTEGRA vuole essere un segno di rispetto per ciò che si manifesta come vero, come reale-vero, e quindi degno di rispetto, perché non è vero che la bellezza si trova solo nella gioventù, o nell’estrema magrezza piuttosto che nell’assenza totale di rughe, la bellezza è manifestazione di verità, la quale ci cerca, se la sappiamo trovare, in ogni momento e condizione della nostra vita. INTEGRA ha come obiettivo il benessere dell’individuo.

Lo scopo è quello di conservare al meglio le strutture del viso e del corpo che con il passare del tempo invecchiano.

Uno degli obiettivi e’ quello di mantenere le caratteristiche di ognuno, ma anche di far comprendere che l’unicità è già di per se un indice di bellezza soprattutto per i pazienti più giovani. Tuttavia, il terzo principio del metodo, attua il cambiamento delle caratteristiche che il paziente non trova in sintonia con la propria immagine ma sempre e solo nel rispetto di proporzioni che inevitabilmente determineranno un nuovo aspetto di se.

COS’ È IL METODO INTEGRA

INTEGRA,  è una metodologia diagnostica e terapeutica che serve al medico e al paziente per prendere consapevolezza dell’estetica del proprio viso e del proprio corpo in qualsiasi fase della sua vita.

Il metodo si basa su tre principi fondamentali:

PRIMO PRINCIPIO

Il primo principio Valuta la sede dell’inestetismo:

È necessario contestualizzare l’inestetismo nella sua sede d’origine, ossia nella pelle, nel grasso sottocutaneo ,nel muscolo o nell’osso sottostante.

SECONDO PRINCIPIO

Il secondo principio valuta le caratteristiche e le proporzioni del viso o del corpo.Le caratteristiche di ogni individuo sono fondamentali, spesso si osservano sproporzioni in un viso che però sono indice di bellezza e vanno preservate in ogni fase dell’età, tranne che, non ci sia una precisa richiesta di cambiarle da parte del paziente.

TERZO PRINCIPIO

Il terzo principio valuta la possibilità di cambiare una o più caratteristiche del viso e del corpo qualora il paziente, consapevole di cosa comporterebbe il cambiamento, lo desiderasse.

Per concludere, l’approccio sarà globale e avverrà’ con l’ausilio di tutte le tecnologie e i Medical device disponibili e all’occorrenza con la chirurgia. Si realizzerà’ così l’ottimizzazione di tutti e tre i principi…il paziente entrata’ in INTEGRA , cioè realizzerà il massimo della sua forma fisica per il viso in quella particolare fase della sua vita da 20 a 90 anni.

INTEGRA È UN OBIETTIVO CHE SI RAGGIUNGE E SI MANTIENE NEL TEMPO.